Giunge alla quinta edizione l’International Open Data Day,  e alla terza l’International Open Data Day italiano, in un contesto in cui molto è cambiato.

I dati aperti non sono più solo una buzz word, ma parte del vocabolario comune: emergono gli impatti sulla realtà e inevitabilmente anche degli ostacoli. L’IODD 2015 si pone come l’occasione per soffermarsi, in maniera rigorosa ma costruttiva, sulle problematiche concrete.


Leggi alla fonte

Notizia pubblicata il 22/01/2015


Tranne per i materiali specificatamente ed espressamente indicati come diversamente tutelati , i contenuti del sito sono soggetti alla licenza Creative Commons Attribution CC BY 4.0