L'associazione OpenGeoData ha pubblicato on-line un utile testo che si pone come riferimento nel mondo dei dati geografici aperti, raccontando esperienze e interventi rilevanti. "Oltre l'interoperabilità: federazione e Open Data Service (verso i big data) è il capitolo che racconta l'esperienza del Piemonte.

In introduzione l'intervento del Presidente dell'Associzione, ed un intervento dell'Agenzia per l'Italia Digitale, l'ente governativo in prima linea sul tema dell'Open Data.

Dal sito di OpenGeoData Italia:
"Finalmente abbiamo terminato l'impaginazione del primo e-book della nostra Associazione dal titolo "Dati geografici aperti: istruzioni per l'uso". Non sono mancati aggiornamenti dell'ultimo momento derivati dalle più recenti notizie. Abbiamo raccolto tutto in 114 pagine, dense di contenuti. Due articoli aprono il libro: un intervento introduttivo che affronta tutte le prinicipali tematiche dell'apertura dei dati geografici, scritto dal nostro Presidente Giovanni Biallo, ed un intervento dell'Agenzia per l'Italia Digitale, l'ente governativo in prima linea sul tema dell'Open Data. Seguono una selezione delle più interessanti esperienze di pubblicazione di dati. Abbiamo poi selezionato tre diverse esperienze di riuso del dati aperti della pubblica amministrazione, realizzate da aziende private. Seguono gli interventi delle aziende del settore GIS che descrivono gli sviluppi del mercato geomatico derivati dall'apertura dei dati geografici. Infine in appendice sono riportati i riconoscimenti ad enti ed aziende conferiti dall'Associazione in occasione della Conferenza che si è tenuta a febbraio 2013, ed i risultati di un interessante sondaggio realizzato grazie alla collaborazione dei nostri soci"

Scarica l'e-book

Tranne per i materiali specificatamente ed espressamente indicati come diversamente tutelati , i contenuti del sito sono soggetti alla licenza Creative Commons Attribution CC BY 2.5