Spaghetti Open Data è il movimento che catalizza le iniziative per l’attuazione dell’opendata  in Italia. Il Piemonte  è la regione italiana che vanta l’esperienza  opendata di più lunga data e un modello tecnico e collaborativo in esportazione su realtà nazionali ed europee.

Per questo Torino si candida a ospitare  il meeting Spaghetti Open Data 2014. Un’idea che nasce dalla volontà di condividere  e sperimentare insieme. Sosteneteci!

Il patrimonio di esperienze maturato in Piemonte sull’ opendata  in campo tecnico, legale e culturale è unico nel panorama delle regioni italiane. Il Piemonte, grazie anche al CSI-Piemonte, è la prima regione italiana ad essersi dotata nel 2010 di una piattaforma e di regole per il rilascio dei dati, ad approvare una legge regionale sugli open data e a istituire un tavolo di lavoro che riunisce tutti gli attori ICT del territorio. Oggi  il gruppo di lavoro esporta la competenza acquisita in numerosi progetti europei, tra cui www.homerproject.eu e www.open-dai.eu.

Sostenete la candidatura!

I punti a favore di Torino sede di SOD 2014  sono:
- una strategia regionale
- una squadra di attori ICT
- una competenza consolidata e riconosciuta a livello nazionale ed esportata a livello internazionale in numerosi progetti europei
- un'esperienza derivata da molte iniziative e contest già organizzati sugli open data
 
I promotori si impegnano  fina da ora a garantire sale, risorse organizzative, un contributo fattivo alla progettazione dell'evento, sinergia con soggetti e network del territorio attivi sul tema (anche per far convergere iniziative già previste e coerenti con il raduno) e un sostegno alla promozione. In più, si lavorerà per accogliere ogni richiesta o proposta, una volta che la scelta sarà ricaduta su Torino!

Tranne per i materiali specificatamente ed espressamente indicati come diversamente tutelati , i contenuti del sito sono soggetti alla licenza Creative Commons Attribution CC BY 2.5