Come riusare i dati geografici aperti della Pubblica Amministrazione? Quali sono le regole? Chi li riutilizza? Per quali applicazioni? Come si realizza una APP con gli Open Data geografici?

A queste e ad altre domande risponderanno i relatori invitati alla Seconda Conferenza dell'Associazione OpenGeoData Italia "Dati geografici aperti - Istruzioni per il RI-uso" che si terrà a Roma il 27 febbraio 2014

Un evento open da non perdere con momenti dedicati a enti, aziende, sviluppatori e professionisti. La Conferenza ad accesso gratuito offre momenti per fare il punto sul riuso dei dati geografici aperti: la sessione plenaria ricca di interventi ed esperienze, un corso di formazione per gli enti che vogliono pubblicare dati aperti, tre workshop per sviluppatori sui temi delle App per mobile, del linked data e dell’uso di OpenStreetMap, una sessione dedicata alle soluzioni pratiche di riuso dei dati geografici open.

Le “istruzioni per l’uso” che la prima edizione della nostra Conferenza ha offerto ai numerosi partecipanti hanno avuto un grande successo. Così quest’anno si parlerà di RI-uso. E’ il tema più sentito in questa fase di sviluppo del paradigma Open Data. Dopo la legge 221 del 17 dicembre 2012, le modifiche alla Direttiva Europea sul riutilizzo dell’informazione del settore pubblico (PSI), la Carta dei Dati Aperti del G8, e i tanti Enti che si stanno convertendo finalmente all’Open Data, l’attenzione è concentrata sul riuso e sulla spinta che questo può dare all’economia italiana.

Vai all'evento

Notizia pubblicata il 31/01/2013


Tranne per i materiali specificatamente ed espressamente indicati come diversamente tutelati , i contenuti del sito sono soggetti alla licenza Creative Commons Attribution CC BY 2.5